News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
14/01/2021 16.08 - PUBLIC POLICY
ECOMAFIE, OK A RELAZIONE GARANZIE FINANZIARIE DISCARICHE: RISCHI FALSE POLIZZE-2-

(Public Policy) - Roma, 14 gen - Nelle conclusioni, il testo di relazione sottolinea la necessità di un adeguamento delle norme statali che tenga conto di tre capisaldi: la riconosciuta competenza in materia a seguito dellintervento della Corte costituzionale; la necessità di coerenza con la norme sovranazionali sulle discariche e il loro recente recepimento; il riconoscimento di una ineffettività dellistituto così come attualmente disciplinato. Quindi, si suggerisce che accanto alle norme possono essere messi in campo modelli di contratto o contratti-tipo che garantiscano reale efficacia allistituto, con lintervento attivo degli enti associativi-esponenziali del mondo bancario e assicurativo e con il coordinamento tra e con gli organi di controllo pubblico. A questultimo proposito, ferme restando le competenze istituzionali, dovrebbe essere riconosciuto e costruito - viene raccomandato - un ruolo del Sistema nazionale di protezione ambientale, considerata linscindibile relazione tra aspetti tecnici e aspetti economico-finanziari dellistituto delle garanzie in questo settore.

Tra le raccomandazioni più specifiche, la relazione ipotizza lintroduzione dellobbligo a carico dei gestori di mantenere parte dei ricavi in fondi segregati, al preciso scopo di coprire i costi connessi alla post-gestione di una discarica, potendo tali risorse rappresentare un elemento rilevante di mitigazione del rischio per gli operatori finanziari che prestano la garanzia e nel contempo di efficace intervento. Inoltre, si suggerisce listituzione di un fondo di garanzia, come meccanismo esterno e suppletivo, che è tema sensibile anche nel campo delle bonifiche, che presentano problemi analoghi a quelli della post-gestione delle discariche in presenza di fenomeni di abbandono dei siti o fallimento dei gestori.

Viene quindi evidenziata lipotesi di costruzione di un sistema misto che corrisponda agli scopi attualmente perseguiti dal sistema delle garanzie mediante un parallelismo degli altri istituti (accantonamento, fondo di garanzia) e che eventualmente veda una prestazione decrescente di garanzie a fronte della crescita degli accantonamenti. (Public Policy)

@PPolicy_News

GIL

141607 gen 2021