News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
04/05/2021 16.55 - PUBLIC POLICY
LEGGE UE, CONDINANZI: DA 2011 PAGATE MULTE PER 759 MLN,OGGI APERTE 82 PROCEDURE-2-

(Public Policy) - Roma, 04 mag - "C'è stata una sfortunata combinazione di attività governativa e legislativa che ha condotto a ritardi sui nostri strumenti classici", come la legge di delegazione e la legge Ue, ha ancora detto Condinanzi. "Il Covid ha rallentato le attività del legislatore, o meglio ha concentrato gli sforzi su attività di altro taglio. Non va sottaciuto che la legge di delegazione 2018 venne approvata con un anno di ritardo. Questo ha generato una serie di ritardi a valle. Abbiamo passato un anno a vedere aprire sistematicamente procedure per mancato recepimento per il ritardo dei dlgs che a loro volta erano in ritardo per la promulgazione della legge di delegazione 2018", ha ancora evidenziato.

"Sulle 82 procedure ce ne sono 22 in odore di contenzioso, già di fronte alla Corte di giustizia. Arrivare alla Corte di giustizia è estremamente pericoloso, poichè si rende ancora di più pubblica la procedura e ci porta drammaticamente vicini alla sanzione. Di fronte a un atteggiamento rigido della Commissione e della Corte di giustizia non abbiamo registrato una reazione pronta da parte delle amministrazioni ad adeguare il comportamento alle indicazioni Ue", ha concluso. (Public Policy)

@PPolicy_News

FRA

041655 mag 2021