News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
13/01/2021 14.35 - RADIOCOR
Hera: in piano al 2024 mol sale a 1,3 mld, investimenti a 3,2 mld -2-

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 13 gen - La strategia al 2024 di Hera sara' basata su tre dimensioni: ambientale, socio-economica e innovazione. Inoltre, l'88% della crescita del Mol sara' in linea con gli obiettivi del 'Next generation EU', a fronte di un valore condiviso a 648 milioni al 2024.Il nuovo piano - aggiunge una nota - rafforza ulteriormente l'attenzione del gruppo alla generazione di valore per i propri azionisti, che possono contare su ritorni sui capitali investiti nettamente superiori al costo medio ponderato dei capitali stessi e su una politica dei dividendi solida e trasparente, il cui pagamento e' stato pienamente confermato nel 2020, nonostante il periodo di difficolta' del Paese. Il ritmo di crescita dei dividendi al 2024 sara' infatti in linea con quello gia' previsto nel precedente Piano, con un incremento di 0,5 centesimi per azione ogni anno. Il dividendo di competenza del 2020, previsto a 10,5 centesimi per azione, aumentera' fino a raggiungere i 12,5 centesimi del 2024 (+25% rispetto all'ultimo dividendo pagato). Previsti investimenti in crescita, per circa 3,2 miliardi di euro, in media di 640 milioni all'anno: un volume significativamente superiore (circa +40%) rispetto alla media dell'ultimo quinquennio. In particolare, sono previsti in aumento gli impieghi per lo sviluppo organico, per 2,9 miliardi, 400 milioni in piu' rispetto alla precedente pianificazione, con un impegno proporzionale alla presenza di Hera sul territorio e alle caratteristiche delle filiere.

Alle attivita' di M&A e alle gare per i servizi regolati verranno destinati circa 280 milioni. Qui, secondo la multiutility, lo opportunita' sono dettate 'dal consolidamento di mercati ancora troppo frammentati, alle gare per il rinnovo dei servizi in concessione, fino all'ulteriore liberalizzazione della vendita di energia elettrica con la fine della maggior tutela'.Oltre il 40% della marginalita' dal 2024 derivera' dalla filiera reti, che include i servizi di distribuzione elettrica e gas, il ciclo idrico e il teleriscaldamento: il mol atteso al 2024 e' di 532 milioni, in crescita sui 480 milioni del 2019, a fronte di investimenti per 2,1 miliardi. La marginalita' del settore energy, dove vanno ancora estratte sinergie dalla jv con Ascopiave, e' stimata a 403 milioni mentre si prevede in crescita anche il mol della filiera ambiente - in cui Hera 'punta a consolidare la leadership nazionale' - che passera' dai 264 milioni del 2019 ai 320 del 2024, con una previsione.

di investimenti per 694 milioni tra il 2020 e il 2024.com-che