News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
14/09/2021 00.00 - Adnkronos
Rifiuti: piano Toscana, no a nuovi termovalorizzatori e no a nuove discariche

L'assessore all'Ambiente Monia Monni illustra al Consiglio regionale la nuova strategia dell'economia circolare: "Affiancheremo agli impianti esistenti strutture alternative e meno impattanti". Tra le novità anche la costruzione di una vera e propria "industria dei rifiuti" e lo strumento dell'avviso pubblico per grandi gestori pubblici e privati
Firenze, 14 set. - (Adnkronos) - No a nuovi termovalorizzatori, no a nuove discariche. Sì alla costruzione di una vera e propria "industria dei rifiuti" che sappia stare sul mercato. I rifiuti non sono un problema da risolvere ma una risorsa e come tale devono essere valorizzati alimentando un'impiantistica che porti benefici economici ed occupazionali. Il nuovo Piano dei rifiuti in Toscana vuole cambiare la concezione tenuta fino ad ora attraverso un approccio che si incardina perfettamente nella normativa sull'economia circolare già varata e che ha introdotto nello Statuto, prima Regione in Italia, il tema della sostenibilità. La rivoluzione verde, illustrata in Consiglio regionale dall'assessore
Monia Monni, è una sfida: "trasformare i rifiuti in risorsa e volano di crescita ambientalmente compatibile in termini di innovazione e lavoro. Questo approccio - a detta dell'assessore - trova nella definizione di 'economia circolare' e nell'obiettivo della neutralità carbonica le sue ragioni che, però, impongono un radicale cambio di metodo anche sul piano normativo e della pianificazione".