News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
08/09/2021 00.00 - Quotidiano Energia
Fuel mix, i dati Gse su 2019 e 2020

Fer sorpassano il gas e salgono al 45%. Gli approvvigionamenti AU per la tutela
Le fonti rinnovabili sorpassano il gas e si attestano al 45%. Questo il dato più interessante che emerge dalla composizione del mix energetico iniziale nazionale dell'energia elettrica immessa in rete per 2019 e 2020, pubblicato dal Gse ai sensi del decreto del ministro dello Sviluppo economico del 31 luglio 2009.
Il report ha la finalità di consentire a tutte le imprese di vendita di energia elettrica di comunicare ai propri clienti finali nelle fatture e nei documenti promozionali, oltre alle suddette informazioni, anche il proprio mix energetico secondo lo Schema A di cui all'allegato 1 del richiamato decreto. Lo schema deve essere pubblicato anche sui siti internet delle medesime imprese di vendita e reso disponibile al cliente in fase pre-contrattuale.
Come detto, nel mix svettano le Fer, che passano dal 41,74% del 2019 al 45,04% del 2020. Il gas scende invece dal 43,2% al 42,28%, mentre il carbone passa dal 7,91% al 6,34% e il nucleare dal 3,55% al 3,22%.
Per quanto riguarda invece gli approvvigionamenti effettuati dall’AU per il servizio di maggior tutela, il peso del gas cresce dal 71,99% al 77,46% mentre le Fer non compaiono nel mix 2020 (3,24% nel 2019). Il carbone scende dal 13,09% all’11,40%.
L’Acquirente Unico ricorda però che quello indicato è il mix energetico “Complementare” nazionale, che non corrisponde al mix dell’energia fisicamente approvvigionata da AU perché, secondo quanto stabilito dalla regolazione, approvvigionandosi esclusivamente in borsa, non può scegliere il proprio mix produttivo.
Il mix energetico “Complementare” viene calcolato dal Gse a partire dal mix energetico nazionale, ivi inclusa l’energia elettrica importata, attribuita alle diverse fonti primarie, dedotte le Garanzie d’Origine trasferite dai produttori ai venditori rilasciate in Italia o in Paesi esteri nel rispetto dell’articolo 15 della direttiva 2009/28/CE.
Tale mix per il 2019 (consuntivo) e il 2020 (pre-consuntivo) evidenzia peraltro che le Garanzie di origine (GO) annullate e esportate sono “in notevole aumento per l'anno 2020 rispetto al 2019”.
Il Gestore segnala, inoltre, che nell'ambito dell'Association of Issuing Bodies (Aib) “è in corso di revisione la metodologia di calcolo del mix complementare nazionale che potrebbe determinare, già dal prossimo anno, delle variazioni nelle numeriche dei mix per il consuntivo 2020 e per gli anni successivi”.
Il Gse ricorda infine che sono in corso di svolgimento le attività di verifica di cui alla delibera ARG/elt 104/11 in materia di contratti di vendita ai clienti finali di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili (Offerte Verdi).