AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
22/07/2021 - LA STAMPA (ED. CUNEO)
Ancora un bilancio record per Egea L' utile sale del 2,3% e supera i 6 milioni

Crescono anche gli investimenti (+35%) e raggiungono i 47 milioni di euro
cristina borgogno Grinzane Cavour Un percorso che guarda da una parte alla crescita, dall' altra alla sostenibilità, nei piani di Egea. Un approccio consapevole a tutela dell' ambiente che vertici e dirigenti della multiutility albese hanno raccontato davanti ai paesaggi vitivinicoli patrimonio Unesco, su cui ieri si affacciava la grande assemblea che ha riunito all' ombra del castello di Grinzane Cavour gli oltre 300 soci pubblici e privati (c' era anche il presidente della Regione, Alberto Cirio) per la presentazione del bilancio di esercizio e consolidato 2020. I dati presentati evidenziano un Ebitda in crescita del 9,5% oltre i 37 milioni di euro e un utile netto che segna +2,3% superando i 6 milioni; investimenti saliti del 35% raggiungendo quota 47 milioni di euro per concentrarsi sul miglioramento della qualità delle reti gas e acqua, teleriscaldamento e fonti rinnovabili (su queste ultime Egea conta 25 tra impianti fotovoltaici, centrali idroelettriche e impianti biogas destinati a superare quota 30 tra pochi mesi). Infine, pur risentendo della riduzione del prezzo dell' energia e del crollo dei consumi delle aziende nel periodo Covid, è lieve la flessione della produzione che si colloca a quota 927 milioni. «Nel complesso quadro economico e sociale determinato dall' emergenza sanitaria, il gruppo ha dimostrato efficacemente la capacità di reagire ai mutamenti di mercato - ha detto l' amministratore delegato di Egea, PierPaolo Carini -. Questo è un momento epocale, di opportunità e decisiva transizione. Noi abbiamo costruito una base solida per guardare al futuro. Abbiamo il privilegio di avere un colloquio diretto con i nostri soci e dal punto di vista privato siamo la somma di imprese familiari. Il nostro è un modello di comunità e dialogo che è un valore. Abbiamo la fortuna di dare voce all' Italia della provincia, per offrire i nostri 28 esercizi di energia e ambiente attraverso i tre asset strategici dell' azienda: la svolta sostenibile, l' innovazione e lo sviluppo inclusivo». Se la presenza di Egea rimane particolarmente sviluppata nel Nord Ovest, l' ampliamento già avviato della rete di clienti luce e gas in Italia ha portato nel 2020 all' apertura di nuovi sportelli al Sud (Sicilia, Puglia, Calabria e Campania). Tra i progetti ci sono iniziative, a livello nazionale, su Ecobonus, innovazione digitale, sviluppo di comunità energetiche e ampliamento di numero e dimensione degli impianti di rinnovabili. E un piano industriale 2020-2025 che viaggia verso la decarbonizzazione, con temi come la digital innovation, lo stop alle auto benzina e diesel nel 2035, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e il Piano europeo next generation. Egea - «che rimane l' esempio più significativo di connessione tra pubblico e privato» ha detto il presidente del comitato di sorveglianza, Giuseppe Rossetto - cresce anche nel numero di soci (è della scorsa settimana l' ingresso di altri 13 Comuni nella compagine pubblica) e sul fronte dell' occupazione (120 le persone assunte nell' ultimo anno). Nel futuro c' è anche un aumento di capitale e il rinnovo della sede in corso Nino Bixio, con un contest aperto agli studenti del Politecnico di Torino, consolidando il brand di «Casa delle buone energie». - © RIPRODUZIONE RISERVATA Un momento dell' assemblea dei soci Egea fra le colline di Langa il caso.

CRISTINA BORGOGNO