AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
17/09/2021 - CORRIERE DI ROMAGNA
Hera cresce ancora e acquisisce l' 80% del Gruppo Vallortigara

L' investimento nel Vicentino Rafforzata la leadership nel settore ambiente e trattamento rifiuti speciali
BOLOGNA Nuova acquisizione per il Gruppo Hera che rafforza la propria leadership italiana nel settore ambiente, e in particolare nel trattamento dei rifiuti industriali. La multiutility, con la controllata Herambiente, ha infatti acquisito l' 80% del Gruppo Vallortigara, che fornisce servizi a industrie, pubbliche amministrazioni e cittadini e gestisce a Torrebelvicino (Vicenza) una piattaforma polifunzionale per il trattamento di rifiuti speciali. In particolare, la piattaforma di Torrebelvicino è costituita da tre sezioni: un impianto di stoccaggio e selezione per rifiuti industriali solidi e liquidi, pericolosi e non pericolosi, un impianto di stabilizzazione e solidificazione di fanghi industriali e un impianto chimico-fisico per rifiuti liquidi. Il Gruppo Vallortigara conta oltre 100 lavoratori e circa 4.000 clienti tra pubblico e industrie private. Complessivamente, attraverso la società Hasi (Herambiente Servizi Industriali), Herambiente conta oggi 18 siti polifunzionali dedicati al trattamento dei rifiuti prodotti dalle aziende e 1,3 milioni di tonnellate di rifiuti industriali trattati ogni anno. Dopo le due operazioni nello stesso ambito del trattamento rifiuti industriali già effettuate nel primo semestre 2021 - l' acquisizione del 70% della società friulana Recycla e del 31% della marchigiana SEA - prosegue il piano di sviluppo di Herambiente. «Questa nuova operazione è in linea con le nostre strategie - commenta Tomaso Tommasi diVignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera- A regime, grazie alle tre acquisizioni effettuate nel 2021, tratteremo ogni anno oltre 300.000 tonnellate ulteriori di rifiuti industriali prodotte da 3.300 nuovi clienti industriali, con un apporto aggiuntivo sul margine operativo lordo del Gruppo Hera pari a circa 20 milioni di euro».