AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
03/03/2021 - IL RESTO DEL CARLINO (ED. PESARO)
Montelabbate: energie rinnovabili e compostiere le sfide di Ferraro

MONTELABBATE Realizzare compostiere, gestire i rifiuti domestici e proporre progetti sulle energie rinnovabili. Sono queste le priorità del nuovo assessore all' ambiente di Montelabbate, Pierluigi Ferraro, insediatosi ieri, dopo il rimpasto legato alle dimissioni dei consiglieri Luciano Pedini e Fabio Clementi, anche assessore. I nuovi consiglieri diventano così Giovanna De Marchi e Christian Sabattini, primi dei non eletti della lista dei 5 Stelle alle elezioni comunali del 26 maggio 2019. Se le competenze in materia di turismo e agricoltura sono state divise rispettivamente tra Ramona Penserini e Luca Faroni, già assessori, la delega all' ambiente invece ha un che di novità, con l' ingresso in Giunta dell' urbinate Pierluigi Ferraro. La sindaca Cinzia Ferri spiega il perché di questa scelta da fuori comune: «Ho deciso di nominare Pierluigi Ferraro per la stima che provo nei suoi confronti e perché conosco l' impegno politico che in questi anni ha dimostrato - nel 2019 si è candidato come consigliere comunale di Urbino e nel 2020 come consigliere regionale - Il tema dei rifiuti, lo smaltimento, il recupero e la tariffa puntuale sono dei punti cardine del nostro programma». Ferraro elenca così le sue priorità: «Inizierò un percorso di confronto con il gestore dei servizi, Marche Multiservizi, allo scopo di valutare l' ipotesi di realizzare una o più compostiere di prossimità. La gestione dei rifiuti domestici è un fatto non più procrastinabile. Dobbiamo arrivare al pagamento della Tari al netto dei costi fissi del servizio che devono essere sempre garantiti. Ma la tariffa puntuale cozza, a nostro avviso, con questo tipo di sistema di raccolta dei rifiuti della provincia di Pesaro Urbino, che difficilmente potrà permettere una corretta ed equa applicazione della tariffa puntuale». n. m.